miercuri, 17 decembrie 2008

Poezii si cantece traditionale de Craciun in limba italiana

Gesù Bambino arriva

Evviva! Evviva! Evviva!
Gesù Bambino arriva!
Per la festività
scintilla la città.
Io corro per la via
colmo di allegria.
Luci, colori, suoni,
presepi, abeti, doni.
Quante vetrine in festa!
Ho mille idee in testa.
Che cosa straordinaria:
Natale è pur nell'aria!
La neve, nell'attesa,
dal cielo è già discesa.
Il freddo è più pungente
ma il cuore non lo sente.


Natale


Il Bambino è venuto:
è nato un sole, prima dell'autora;
egli dorme nel fieno e nella paglia,
ed io vorrei vestirlo di velluto.
Invece Iddio Bambino non ha nulla,
ma il babbo, San Giuseppe, è falegname,
e gli farà una culla.
La mezzanotte è santa:
Maria, la madre, canta;
i pastorelli danzano contenti,
e gli angioletti suonan gli strumenti.


La nascita

Giuseppe, lo sposo di Maria, partì da Nazareth
in Galilea e salì a Betlemme. Mentre si trovavano
in Betlemme, giunse per Maria il tempo di partorire,
ed essa diede alla luce un figlio. Lo awo!se in fasce e
lo mise a dormire nella mangiatoia di una stalla,
perché non avevano trovato altro posto.



Natale

D. Zoia

E' nato! E' nato!
Su, nel cielo scuro,
ora c'è una stella
con la coda rilucente.
Ha guidato un pastore
dal Redentore
Gesù.
E' nato! E' nato!
dicono i pastori
e corrono alla grotta.



Nasce Gesù


Campana piccina,
sospesa lassù.
intona il tuo canto chè nasce Gesù.
O stella, stellina,
che vegli lassù, ravviva il tuo lume
chè passa Gesù.
O cuore piccino
che attendi quaggiù
prepara i tuoi doni
chè viene Gesù.



Natale


Gesù venne sulla terra per ridare
agli uomini,
con il sacrificio della sua vita,
l'amicizia col Signore.
Quando egli nacque, i cieli si riempirono
d'angeli, e gli uomini, semplici e sapienti,
vennero ad adorarlo e a offrirgli doni.




Notte di Natale

A. Su


Non piangere, mio piccolo,
non sognare l'albero di Natale,
gli angeli non cantano per noi
e non vedremo neanche la luce
di mille candeline accese.
Non piangere mio piccolo,
stringi il tuo corpo al mio.
Ti asciugo in silenzio le lacrime
e attendo la notte oscura.



Natale povero


Come possiamo far festa ?
Possiamo solo ricordare
Ricordare che Gesù è nato
in una stalla.
Ricordare che milioni di bambini
nascono nelle stalle.
Ricordare che solo i poveri
possono capire.




E' venuto

Cosma

E' venuto fin da cielo:
andiamogli incontro,
accogliamolo con tutti gli onori.
Cantategli canzoni allegre
gente di tutta la terra.
Siate felici e fate festa
popoli del mondo
perchè è venuto.



Natale E'


Natale è
la gioia nel cuore!
E' cantare insieme,
giocare,
mangiare,
ridere,
pregare,
essere felici:
sì, tutti felici,
insieme!


In aceeasi categorie de articole : Traditii de Craciun in Anglia.........Urarea "Craciun fericit" in alte limbi de pe mapamond.......Poezii populare romanesti de Craciun si de Anul Nou........Colinde romanesti de Craciun .......Poezii englezesti despre Craciun.Versuri in limba engleza si limba romana........Colinde de Craciun in limba engleza.Christmas Carols

2 comentarii:

  1. bello sono rumena pero e bello complimenti

    RăspundeţiȘtergere
  2. foarte frumoase dar in acelas timp unele sunt si foarte triste

    RăspundeţiȘtergere

Ai o parere ? Spune-mi-o si mie! Chiar daca permit comentarii anonime, orice adresari injuriose sau suburbane vor fi eliminate fara nici un fel de drept la replica! Chiar daca postezi ca anonim, da-ti, te rog, un nume sau un pseudonim, astfel incat alti oameni care comenteaza sa iti poata raspunde sau sa isi exprime o parere despre comentariul tau.